Raccogliendo mi trasformo

“Raccogliendo mi trasformo” è già alla sua terza edizione. E’ un progetto semplice ma innovativo gestito dall'Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri che mira ad avvicinare i ragazzi diversamente abili alla coltivazione della terra rendendoli degli operatori qualificati in grado di gestire in modo autonomo il lavoro agricolo. Le prime fasi del progetto consistono nella semina, nella coltivazione e nella raccolta di cereali, ortaggi o frutta secondo il ciclo delle stagioni. I ragazzi, coadiuvati da un Agronomo e da tutor apprendono le tecniche di semina e di coltivazione, l’uso degli attrezzi, le caratteristiche delle diverse colture. Sotto la guida del Istituto [...]

Read More
La Casa di Matteo di Bacoli

La Casa di Matteo nasce nel 2016 come casa di accoglienza per bambini orfani con disabilità, gravi malformazioni, tumori, patologie che necessitano non solo di cure particolari ma soprattutto di amore e, spesso, di un accompagnamento alla morte. E' una Comunità Educativa a dimensione familiare, gestita dall'Associazione "A Ruota Libera ONLUS", ed è una struttura autorizzata con la Disposizione Dirigenziale n. 118 del 27 novembre 2017 ed accreditata con la Disposizione Dirigenziale n. 123 del 6 dicembre 2017 dalla Regione Campania. Gli Ospiti di “La Casa di Matteo” sono bambini in stato di adozione o di affido con gravi patologie [...]

Read More
Un campo di vite da coltivare

Siamo ad Afragola, quartiere Salicelle, un quartiere popolare della più degradata periferia di Napoli. Un’area post terremoto, dove in assenza di qualsiasi servizio sono proliferate camorra, povertà e disoccupazione. Le Salicelle sono anche note per essere il rione delle mamme-bambine, ragazzine che diventano donne subito, ed hanno il primo figlio tra i 14 e i 16 anni. Il progetto “Un campo di vite da coltivare” mira a rafforzare uno dei pochi punti di ritrovo del quartiere, la Chiesa di San Michele, sistemando il campetto sportivo e permettendo così lo svolgimento di attività sportiva per i bambini. Le attività sportive fanno [...]

Read More
MundiaNapoli 2019

Il MundiaNapoli è un torneo di calcio giovanile promosso dalla Fondazione Cannavaro Ferrara in collaborazione con le Associazioni sportive del territorio. Alla sua quarta edizione, il Torneo si conferma come momento importante per promuovere i valori dello sport e per garantire il gioco e la sana competizione tra giovani provenienti da quartieri diversi della città. Ogni anno la Manifestazione coinvolge circa 150 ragazzi e una decina di Associazioni nel gioco del calcio, e in aiuti concreti per la sicurezza dei campi da gioco. La presenza e i messaggi di Fabio e Paolo Cannavaro e Ciro Ferrara, rendono poi il Torneo [...]

Read More
Un Tutor per amico

Un Tutor per amico è un progetto che nasce con l’obiettivo di dare un sostegno concreto ai giovani studenti DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) che vivono in condizioni di maggiore svantaggio sociale o familiare. Alla sua terza edizione, il progetto promuove una didattica innovativa e inclusiva che coinvolge nelle sue azioni studenti, genitori, insegnanti e dirigenti scolastici. Riconosciuto in Italia per essere stato il primo a portare i Tutor dell’apprendimento direttamente nelle aule, quest’anno il progetto si propone di realizzare: - 1 corso di formazione per creare nuovi Tutor dell’Apprendimento DSA; - Tutoraggio in classe in collaborazione con gli Insegnanti; - [...]

Read More
N’Abil’è. Lo sport è per tutti

Napoli è una città stupenda, ma spesso non aiuta a sufficienza chi ha bisogno. Ci sono ancora troppe barriere fisiche, culturali ed economiche da abbattere per ridurre l'emarginazione dei giovani diversamente abili e per aprirli alla pratica sportiva. Per fare questo oggi ti chiediamo di unirti a noi. Il Kodokan, situato tra l’Orto Botanico e l’Albergo dei Poveri, è una delle poche palestre nel cuore della città che garantisce corsi di avviamento allo sport per diversamente abili. Vorremmo rafforzare il suo ruolo sociale e creare le condizioni per rendere accessibili ad un numero maggiore di diversamente abili le opportunità di [...]

Read More
Ludoteca Annalisa Durante

l quartiere di Forcella, per quanto riguarda i servizi e le attività rivolte all’ infanzia e all’adolescenza, si caratterizza per la mancanza di rilevanti spazi di aggregazione e gioco. Inoltre, la presenza di numerose famiglie in situazione di disagio economico, morale, culturale ed affettivo, favoriscono ed incrementano forme di disadattamento sociale e devianza soprattutto nei più piccoli. All’interno di questo contesto, il progetto ha mirato a recuperare e valorizzare le fondamentali esperienze di gioco, incontro e comunicazione attraverso l’allestimento e l’attivazione di una Ludoteca sita nel cuore del quartiere, presso il complesso scolastico A. Durante (sede messa a disposizione dal Comune [...]

Read More
Sorrisi in Miniatura

ll ricovero in ospedale è sempre un forte trauma per un bambino e per i genitori che lo assistono. Sentimenti di ansia e paura si mescolano al disagio fisico e al dolore della malattia in corso. Il rischio che tutto questo comporta, soprattutto nei casi di lungodegenze e di malattie gravi, è che dolore, l’angoscia, la collera, la noia e la tristezza diventino un ostacolo alla terapia medica del bambino malato, diminuendo la sua capacità di reagire e affrontare il trauma. La clownterapia (scientificamente nota come gelotologia) è la disciplina che studia la relazione tra il fenomeno del ridere e la [...]

Read More
Impara l’arte del sentirti parte

Obiettivi: La proposta progettuale intende contrastare il disagio sociale dei minori della IV Municipalità di Napoli, attraverso la realizzazione integrata di interventi mirati sul territorio. Il contesto di forte degrado socio-economico e culturale rende vulnerabili i giovani a fenomeni di esclusione sociale e di devianza, rischio alimentato e aggravato anche dalla preoccupante e rilevante presenza di attività legate alla criminalità organizzata che, proprio nelle condizioni di deprivazione socio-culturale ed economica delle periferie urbane di Napoli, recluta giovani che spesso si trovano senza alternativa alla strada. Il progetto Impara l’arte del sentirti parte intende offrire nuove opportunità di educazione, accompagnamento, crescita, verso [...]

Read More
Andare Oltre

I banchi di scuola da soli non possono essere buoni maestri per i ragazzi che spesso non hanno sogni e non pensano di poterne avere, non possiedono “l’arma della parola”, non comprendono a cosa serva imparare a parlare in italiano e ancora di più la lingua di un altro popolo. La scuola per loro è soltanto un obbligo da assolvere per non far intervenire i servizi sociali, la licenza media inferiore il massimo a cui aspirare, dopo, incapaci anche solo a pensare di poter cambiare l’andamento delle cose, non c’è altro che il solito lavoro precario per gli uomini e [...]

Read More