UNICEF-IKEA: UN FUTURO MIGLIORE PER 74 MLN DI INDIANI

(DIRE – Notiziario minori) Roma, 7 set. – Durante il mese di settembre, Ikea e Unicef celebreranno il decimo anniversario della propria collaborazione, grazie alla quale oltre 74 milioni di bambini in India hanno potuto ottenere un futuro migliore per se stessi e per le proprie famiglie.

La partnership e’ stata inizialmente lanciata con una campagna pionieristica, volta a promuovere i diritti dei bambini che vivono nella zona definita ‘cintura dei tappeti’ nello Uttar Pradesh, lo stato piu’ popoloso dell’India. Nel 2006, la collaborazione si e’ estesa anche a progetti contro il lavoro minorile nello stato di Andhra Pradesh, dove si produce cotone. Nel 2008, con l’obiettivo di promuovere i diritti dei bambini, la sopravvivenza infantile, la crescita e lo sviluppo, la partnership e’ stata estesa anche ad altri 15 stati del Paese, dove oltre 28 milioni di bambini sono sfruttati nel circuito del lavoro minorile e dove, ogni giorno, circa 4.

700 piccoli sotto i cinque anni di eta’ perdono la vita. “Grazie al lavoro svolto insieme negli ultimi 10 anni, e avendo contribuito finora, con oltre 100 milioni di euro, ai progetti Unicef in India, abbiamo creato migliori opportunita’ di vita per piu’ di 74 milioni di bambini”, spiega Per Heggenes, amministratore delegato di Ikea Foundation, “Grazie a questo progetto a lungo termine e alla collaborazione con l’Unicef, stiamo offrendo speranza a milioni di famiglie”. La leadership di Ikea “sta producendo un impatto duraturo nella vita di tanti bambini in tutto il mondo”, ha dichiarato il direttore generale dell’Unicef, Anthony Lake. “Un numero sempre maggiore di bambini sta infatti ricevendo il nutrimento necessario per sopravvivere e crescere in salute, ha accesso all’acqua potabile e a servizi igienici adeguati e sta frequentando le scuole invece di essere vittima di sfruttamento a causa di lavori illegali. L’Unicef guarda con grande favore al prossimo decennio di questa straordinaria partnership con Ikea.” (Ami/ Dire)